Felline: un borgo resiliente e affascinante

Felline, frazione di Alliste, è un borgo che ad oggi conta circa 1600 abitanti ed è molto caratteristico per la sua storia.

Esso, infatti, ha resistito a diverse incursioni storiche che ne hanno minacciato la scomparsa, ma ogni epoca ci ha regalato reperti a testimonianza della resilienza di questo borgo e dei suoi abitanti.

Storia

Felline ha origini molto lontane, con molta probabilità risalenti al III secolo a.c., precisamente in epoca romana. Alla fine dell’impero romano subì la prima distruzione ad opera dei saraceni, le cui invasioni in quel periodo sono note a tutti. Ricostruita, subì una seconda distruzione nel 400 ad opera dei veneziani.

Proprio a protezione da queste invasioni, nel 1570 sorse la Torre Sinfonò, una delle numerose torri che caratterizzano tutta la costa salentina e che servivano da vedetta per individuare i nemici che arrivavano dal mare.

Nei dintorni

Ci sono numerose opere antiche di stampo religioso, civile e militare che val la pena visitare.

Sulla strada che da Felline porta a T.S.Giovanni – altra rinomata marina salentina – è possibile vedere un antico menhir a base rettangolare, di circa 6 metri, incastornato in un muro a secco. Esso, insieme alla grotta sacra del Ninfeo, sono la testimonianza delle credenze pagane molto diffuse su questo territorio.

A testimoniare, invece, la conversione al cattolicesimo ci pensa la nota Abbazia della Madonna dell’Alto, situata sull’omonima serra e circondata dalle piante tipiche della macchia mediterranea. Essa risale al IX – X secolo e fu scelta dai monaci Basiliani per praticare l’eremitismo quando ancora non esisteva la libertà di culto. Si tratta proprio di una struttura piccola, con bolta a botte ma all’interno sono presenti dipinti e affreschi che val la pena vedere.

Tornando al centro storico di Felline, la lunga storia che lo caratterizza si esprime al massimo per le numerose viuzze dove sorgonopalazzi antichi, con le rispettive corti; molti sono palazzi nobiliari, come ad esempio Palazzo De Rinaldis e Palazzo Trianni, che si fanno notare subito per la loro bellezza.

Ma la costruzione più antica del centro storico è il Castello Baronale, risalente al XII secolo e appartente in origine alla famiglia nobile dei Bonsecolo. Oggi, appartiene al comune e viene utilizzato come location per eventi e incontri. Non più esistenti le mura di cinta muraria che lo integravano, se non per piccole parti ed oggi si presenta com’è, dopo numerose modifiche di altri proprietari.

Dove si trova

Felline è situato sulla costa ionica del Salento, in provincia di Lecce, città da cui dista circa 53 km. Dista circa 3 km dal mare e si trova precisamente in posizione centrale tra Gallipoli e S. Maria di Leuca, posizione strategica per chi ha in mente vacanze itineranti.